A seguito della straordinaria mobilitazione Regionale di tutti i lavoratori forestali e del comparto agricolo, il Governo Regionale in sede di delegazione, riunitasi ieri durante lo sciopero, ha assunto i seguenti impegni alla presenza dei segretari regionali di FAI-CISL, UILA-UIL E FLAI- CGIL e del presidente della Regione Crocetta:
Con la finanziaria-bis, i PSR, i fondi per l’assetto idregeolico, verranno assicurati i finanziamenti per i lavoratori a tempo indeterminato e per le garanzie occupazionali (151isti, 101isti, 78isti);
Verranno pagate le spettanze dei salari arretrati (mensilità 2013);
Sarà ripristinato il capitolo per pagare gli arretrati contrattuali del comparto antincendio;
Chiudere il negoziato sul Contratto Regionale di Lavoro;
Stipulare la convenzione tra i due dipartimenti ex-art. 12, comma 3, L.R. 5/2014;
A cassare l’inciso extra-regionale dell’art. 25. comma 11, legge finanziaria 2013 (tetto massimo giornate);
Ad istituire un tavolo tecnico per il riordino del settore forestale e per la conseguente stesura di un piano di sviluppo rurale e territoriale;
Cronoprogramma avvio lavoratori forestali e campagna antincendio, previa definizione della circolare dell’Assessorato al Lavoro:
a) I 151isti saranno avviati al lavoro entro fine marzo con i fondi del PSR (misura 226 e 227);
b) I 101isti saranno avviati non appena la finanziaria-bis sarà esecutiva (entro 20 giorni secondo le stime del governo);
c) I 78isti saranno avviati al lavoro entro luglio;
d) I 151isti e i 101isti destinati all’attività antincendio, saranno avviati in tempo utile per garantire l’espletamento della campagna nei termini previsti della L.r. 16/96 (15 giugno – 15 ottobre), salvo condizioni climatiche sfavorevoli che ne richiedano l’anticipo.
Per quanto riguarda la stesura della graduatoria unica dei lavoratori forestali, di cui all’art. 12, le organizzazioni sindacali all’unanimità hanno chiesto al governo della regione di dirimere le problematiche e le criticità che sono emerse durante l’incontro, in sede di tavolo tecnico per il riordino forestale, con il coinvolgimento dell’assessorato al lavoro.
Riteniamo importante gli impegni assunti dal governo riguardo il comparto forestale grazie alla straordinaria manifestazione e alla numerosa presenza dei lavoratori nella piazza.
Vigileremo per fare rispettare gli impegni e continueremo nella nostra azione affinchè attraverso il riordino e il rinnovo del contratto si possano raggiungere i livelli occupazionale conquistati nel 2011.
Vi informeremo man mano dell’evoluzione della vertenza e qualora sarà necessario attiveremo ulteriori azioni di lotta a tutela dei lavoratori.
Ringraziamo tutti i lavoratori, i capilega e i delegati per la riuscita della manifestazione che ha dato dimostrazione di compattezza e di forza di tutta la categoria.

crocetta

admin

Comments are closed.