Palermo, 10 nov- “Bene gli aiuti all’agricoltura, purche’ siano escluse le aziende che fanno ricorso al lavoro nero e all’intermediazione di caporali”: lo dice Salvatore Tripi, segretario generale della Flai Cgil siciliana commentando l’approvazione da parte dell’Ars della legge che stanzia 40 milioni a favore dell’agricoltura. “Il problema dello sfruttamento della manodopera agricola e’ molto grave nella nostra regione. Riteniamo dunque che per combattere questa piaga sia necessario il massimo dello sforzo e che non debbano andare fondi pubblici a chi non rispetta i diritti e la dignita’ dei lavoratori, affinche’ anche non ci sia concorrenza sleale tra chi rispetta le regole e le leggi e chi no”.
FLAI-CGIL SICILIA
UFFICIO STAMPA

admin

Comments are closed.